Photo Credit: chuttersnap on Unsplash

Un miliardo e mezzo. È quanto chiedono con la petizione “Salviamo il futuro dell’Italia” sette associazioni di studenti, dottorandi, specializzandi e ricercatori per rilanciare a tutto tondo la ricerca nel nostro paese partendo dall’idea, di vecchia data ma ancora una volta non scontata, che nonostante i nostri problemi occupazionali ed economici puntare sulle persone, sulla formazione e sulla conoscenza è una “scommessa vincente”.

«Investire sulla formazione è e sarà sempre più fondamentale, e sarà tanto più proficuo se lo si farà mettendo al centro lo sviluppo e la crescita della persona, vera risorsa della nostra società», scrivono le associazioni promotrici nella petizione.

Soltanto pochi giorni fa, il ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca…Continua a leggere su Rivista micron

*Questo articolo è stato pubblicato su Rivista micron il 25.09.2019