Guida pratica al dottorato in UK: come ottenerlo

0
368
  • Dottorato in UK: quali documenti servono?
  • Cosa è davvero importante nel processo di application?
  • Come si fa a trovare un dottorato?
  • Come funzionano le borse di studio in Regno Unito?
  • L’esperienza all’estero conta o no?

Tra gli italiani che decidono di trasferirsi all’estero, circa uno su cinque sceglie il Regno Unito, che ormai da qualche anno si conferma lameta preferita della nostra emigrazione. Solo nel 2016, i cittadini italiani che si sono registrati come residenti in Regno Unito sono stati 16.280; di questi, 5.028 sono laureati. Si tratta del 30,9% del totale.

Grazie alle sue università globali, un mercato del lavoro che continua a essere dinamico e – ovviamente – al vantaggio indiscutibile della lingua inglese, il Regno Unito è un Paese che riesce ad attrarre studenti e ricercatori da molti Paesi del mondo. Negli ultimi due anni, la maggior parte degli Starting e Consolidator Grant dallo European Research Council in Regno Unito sono andati a studiosi stranieri, e poter fare un Ph.D. a Londra o in qualcuna delle più famose università inglesi è un’idea che piace a molti. Non a caso, come ci dirà il professor Bogle, gli studenti italiani che fanno ricerca alla UCL (University College London) sono secondi, in numeri assoluti, soltanto ai cinesi.

Capire come fare un dottorato in Regno Unito non è troppo complicato, ma bisogna fare attenzione: non tutti i Ph.D. vi garantiscono una borsa, il processo di application è diverso da quello italiano, e nessuno sa esattamente cosa succederà dopo la Brexit.

DOTTORATO IN UK: QUALI DOCUMENTI SERVONO?
Il dottorato in Regno Unito dura dai tre ai quattro anni e vi si può accedere, nella stragrande maggioranza dei casi, solo dopo aver ottenuto la laurea magistrale. Alcune scuole vi permettono di fare domanda mentre state ancora studiando e, nel caso siate selezionati, vi faranno un’offerta “condizionata”: dovrete, cioè, riuscire a ottenere un voto di laurea al di sopra della soglia che vi sarà indicata. Generalmente, bisogna presentare la domanda circa dodici mesi prima dell’inizio dei corsi, ovvero tra ottobre e gennaio dell’anno precedente, anche se alcune università come la University of Sussex aprono le candidature più volte all’anno. Continua a leggere su Rivista Micron.

*Questo articolo è stato pubblicato su Rivista Micron il 3.09.2018